getsemani

e tu ricorderai le case
il nero dell’acqua piovana,
i ramoscelli branditi
alle salamandre
e come contava appartenere ai forti
avere noccioli di nespole in tasca
e stare là,
ignorante più della calia
più del silenzio come viene
dal bisbiglio dell’erba, dal sandalo
battuto alla paura delle serpi
dalla molta salsedine grossa

3 pensieri riguardo “getsemani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...